foto
music
partiture
press

biografia

 

Maurizio è nato il 1 maggio 1959 a Ghedi, in provincia di Brescia, è figlio unico.

Durante l'infanzia prende diverse vie artistiche, in particolare il disegno e le arti dello spettacolo. Per queste ultime mostra disposizioni naturali che influenzeranno tutta la sua vita.

Dopo aver praticato diversi collage su i registratori rudimentari degli anni 70, nel 1976 si compera la sua prima chitarra. Sarà un amore fulminante. Lo stesso anno vince il primo premio al concorso svizzero di fumetti Omega.

Nel 1978 conosce un gran successo pubblico per la sua parte nella commedia "In Alto Mare" di Slavomir Mrozek.

Nel 1980 - 1981, attraversa tutta l'Africa dell'Ovest con una Peugeot 304.

Nel 1981, dopo un soggiorno di vari mesi a Stoke-on-Trent, Inghilterra, si ritrova musicista del Teatro Per Bambini di Losanna (TPEL), con il quale effettuerà una memorabile tournée in Costa D'Avorio (35 spettacoli in 40 giorni).

Nel 1982, cercando di raggiungere il Giappone per via terrestre, fa uno stop al Cairo, in Egtto, dove fonda une compagnia teatrale, le Théâtre Brûle, con la quale creerà uno spettacolo ispirato da "L'Homme Approximatif" di Tristan Tzara : "En Nous Rit L'Abîme" (In Noi Ride L'Abisso) . In parallelo, suona la chitarra con il gruppo di jazz-rock Exit, fondato da Georges Kazazian, incontra Sun Ra e Pat Patrick e suona nei bar del Cairo con i musicisti dei film di Youssef Chahine.

Nel 1984, di ritorno in Svizzera, entra alla scuola di jazz di Montreux, dove i suoi professori sono Claude Buri, Leonzio Cherubini e Thierry Lang, è lì che incontra il pianista Alberto Vazquez, con il quale avrà una lunga collaborazione.

Nel 1987 entra nei corsi professionali di scrittura musicale al Conservatoirio di Losanna (HEMU) dove studia con Jean Balissat in particolare, e ne esce nel 1993 diplômato en studi superiori di Analisi, Contrappunto e Solfèggio. Nel frattempo, nel 1991 compone "Tappeto Di Luce" per 23 strumenti acustici e élettonici e soprano. Questo brano di musica "spettrale" gli farà incontrare numerosi musicisti e porrà le basi del futuro compositore di musica colta.

Nel 1994, per saziare la sua passione del ritmo, parte a Benares (India) per studiare i tabla con Ishwar Lal Mishra, grande maestro che ha accompagnato i più grandi musicisti indiani dagli anni 1960. Ci tornerà durante diversi anni per completare il suo apprendistato.

Nel 1996, su commissione di Laurent Estoppey, sassofonista virtuoso compagno di banco al Conservatoirio di Losanna, il compone « Towards », per sassoofono e pianoforte, che conosce immediatamente un certo successo sarà inciso in una compilation di « Nuove Musiche Per Sassofono E Pianoforte » (1998, Doron Music). Nel 2002, il regista luganese Luca Spadaro creerà uno spettacolo intorno a questa musica: "Titania ovvero i segreti dell'amore", presentato a Lugano e aMilano.

En parallelo decide di lanciarsi nella canzone con le sue proprie composizioni e parole. Segue l’incisione del primo CD di canzoni « Etrange Etranger » (1998, RecRec – che glii propone spontaneamente di le distribuirlo), con la label « Maurice Guerandi ».

Nel 1999, composizione di « Petite Valse », per sax et piano.

Nel 2000, pubblicazione del secondo CD di canzoni, « Paul Gauguin » (2000, RecRec).

Nel 2001, « En Suspension », per chitarra.

Nel 2002, ritorno a Benares dove decide di imparare il sitar con Anand Mishra, figlio del suo maestro di tabla.

Nel 2003, « Sur Le Fil », per sax solo.

Nel 2004, « La Roue De Fortune », per settetto.

Nel 2005, « Agar », pour sax et percussione, et « Sept Miroirs », per piano.

Nel 2007, pubblicazione simultanea del terzo CD di canzoni, « Dans Le Compartiment Des Jours » (RecRec), e « La Compagnie CH.AU joue Maurizio Guerandi », una compilation di brani istrumentali scritti finora e interpretati dalla Compagnie CH.AU (Antonio Albanese, chitarra, Peter Baumann, percussioni, Valérie Bernard, violino, Laurent Estoppey, sassofoni, Virginie Falquet, pianoforte, Aurélien Ferrette, violoncello, Ludocin Thirvaudey, fagotto).

Nel 2011, "Marelle" pour due sassofoni, "Premier Miroir" pour sax et piano, "Ricochet" pour sax et piano (versione 1) et pour due sassofoni (versione 2).

Nel 2012, "Sous l'eau sourde" per due sassofoni. Dal 2011, le opere per due sax sono create negli USA da Laurent Estoppey et Steve Stusek.

Nov. 2012 - gen. 2013, "In the Tree of Hope", per sassofono et orchestra sinfonica, creato il 21 aprile 2013 a Cherokee, IA, USA, da Laurent Estoppey e il Cherokee Symphony Orchestra, diretto da Lee Thorson.

Nel 2013, "Outlau", per sassfono alto, creato il 11 aprile 2014 a Wilmington, NC, USA, da Laurent Estoppey.

Novembre 2014, pubblicazione di Lalita Mantra, poema in 43 canti, alle éditions Samizdat.

Febbraio 2015, pubblicazione del DVD "Stacks", a cura di Vincent Capes, contenente un video su Ricochet realizzato da Samantha DiRosa.

2016, "in the Tree of Hope", trascritto per sax ensemble, creato da Laurent Estoppey e il UNCG Saxophone Ensemble.

2017, "La Roue de Fortune", versione per sax ensemble, creato da Steve Stusek e il UNCG Saxophone Ensemble.

2017, dopo diversi anni di lavoro pittorico, espone 24 quadri al Château d'Ollon, Svizzera.



CD e pubblicazioni
(clicca sui link e vai alla pagina)



1998 :
"Nouvelle Musique pour Saxophone et Piano" (contenente Towards) - Doron Music
1998 : "Etrange Etranger" - 10 canzoni (Maurice Guerandi) - RecRec
2000 : "Paul Gauguin" - 16 canzoni (Maurice Guerandi) - RecRec
2007 : "Dans le Compartiment des Jours" - 10 canzoni (Maurice Guerandi) - RecRec
2007 : "La Compagnie CH.AU joue Maurizio Guerandi" - raccolta di 7 opere
2014 : "Lalita Mantra"- 43 poesie (letteratura) - Editions Samizdat
2015 : "Stacks" (DVD) (contenente Ricochet) - Thödol

opere
(clicca sul nome per ascoltare)


"Tappeto di Luce" per 23 strumenti acustici, elettronici e soprano - 1992
"Towards" per pianoforte e sassofono
- 1996
"Petite Valse" per pianoforte e sassofono
- 1999
"En Suspension" per chitarra
- 2001
"Sur le Fil" per sassofono
- 2003
"La Roue de Fortune" per settetto
- 2004
"Agar" per sassofono e percussione
- 2005
"Sept Miroirs"
per pianoforte
- 2005
"Marelle" per 2 sassofoni
- 2011
"Premier Miroir" per sassofono e pianoforte - 2011
"Ricochet" per pianoforte e sassofono - 2011
"Ricochet" per 2 sassofoni - 2011
"Sous l'eau sourde" per 2 sassofoni - 2012
"In the Tree of Hope" per sassofono e orchestra - 2012
"Outlau" per sassofono - 2013
"In the Tree of Hope" per insieme di sassofoni - 2016
"La Roue de Fortune" per insieme di sassofoni - 2017

c